Ticinese e Navigli: la Milano più Cool

Daniela Delli

Lo ammetto. Non sono mai stata una grande fan del quartiere Ticinese/Navigli. Vuoi perché non ci ho mai abitato, vuoi perché raramente passavo di lì, ma non so, non ha mai catturato realmente la mia attenzione.

Il Ticinese l’ho sempre classificato come un quartiere per liceali e universitari del 1° anno.

I Navigli belli solo d’estate, quando l’acqua è libera di scorrere fino in città. Ma senz’acqua quei rigagnoli hanno sempre adombrato questa parte di Milano, dandogli un aspetto trasandato e di semi-abbandono.

Con EXPO 2015, si sa, la cara vecchia Milano ha cambiato faccia.

Protagonista di questo trucco-parrucco è stata propria questa zona del capoluogo lombardo. Più che un restauro si può parlare di una vera e propria riqualificazione del quartiere.

Gelateria "Le Colonne"

Gelateria “Le Colonne”

Così, dopo l’inaugurazione della Nuova Darsena, ho voluto spingermi fino a questo territorio per me piuttosto inesplorato.
In bici sono arrivata fino a Piazza Vetra. Qui ho mollato la mia BikeMI ho proseguito a piedi.
Contrariamente a quanto mi aspettassi, in Corso di Porta Ticinese non c’erano le solite facce ma per la prima volta l’ho vista finalmente colma di turisti e visitatori da ogni angolo del mondo.

Murales in P.zza Sant’Eustorgio

Non so voi, ma quando per Milano vedo girare nugoli di “forestieri” che osservano con ammirazione e stupore le varie bellezze cittadine, a me viene automatico mettere da parte la new Milan che c’è in me e assumere la modalità “Daniela-turista” ON.

Il loro entusiasmo mi contagia a tal punto che anch’io mi metto a guardare la città con occhi totalmente nuovi.
Attraversando il Corso mi sono sentita improvvisamente catapultata a Barcellona. Con tutte quelle casupole colorate, che un pò stanno in piedi e un pò no, con i terrazzi pieni di fiori e ragazzi alle finestre che si fumano chissà cosa.

Ho riscoperto negozietti e locali che avevo dimenticato, come per esempio il Burger Wave (ma quanto sono buoni i loro Hamburger), oppure la Gelateria Le Colonne, che fa le crèpes al gelato più golose di Milano.
Mi sono imbambolata davanti ai murales dietro Piazza Sant’Eustorgio e scoperto che proprio lì, a due passi dal California Bakery (secondo me CB il più cool di Milano) c’è un bellissimo e romanticissimo negozietto di fiori, Clori.

Fioreria “Clori”

E poi vabbè, c’è lei, la star di queste ultime settimane milanesi: LA DARSENA!

Io, che ogni volta che ci passavo davanti iniziavo a mandare fatture e maledizioni al Comune di Milano, mi sono dovuta zittire. Che spettacolo si è presentato davanti ai miei occhi. Me li sono dovuta strizzare più volte per rendermi conto di essere a Milano e non ad Amsterdam o Venezia.

La Nuova Darsena

La Nuova Darsena

L’intero quartiere ha acquistato un fascino unico ed ipnotico. Sorseggiare una birra da Al Coccio non è mai stato così rilassante, cullati dallo scrosciare dei Navigli e dal chiacchiericcio costante dei passanti.

Io mi sono spinta fino allo store temporaneo di IKEA, bellissimo, ça va sans dire, ma mi hanno detto che subito dopo Porta Genova ha aperto un posto imperdibile, il Mercato Metropolitano.

Se questo weekend esce il sole ho già una scusa pronta per ritornare nel quartiere più cool di Milano!